Informativa
Il nostro sito web utilizza cookies, anche di terzi, per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni o per modificare le tue preferenze sui cookies di terzi accedi alla nostra Cookie Policy.


07#Piave / Ippovia del Piave "Oasi chiesa Vecchia ed i luoghi di Parise"
Descrizione Itinerario

Fra le vie d’acqua del Veneto il Piave è sicuramente uno fra i fiumi più importanti, sia per l’ecosistema di gran valore che si estende all’interno dell’alveo e nelle sue pertinenze, sia per la l’insieme degli avvenimenti storici e le attività che hanno avuto luogo lungo il suo corso. Dalla tradizionale fluitazione del legname dalle Alpi verso Venezia praticata dagli zattieri, al movimento di merci e persone presso i passi barca, alle crudi battaglie della Grande Guerra, l’immaginario fluviale del Piave rappresenta un motivo di forte richiamo per il turista che si avventura sulle sue sponde. Gli estesi spazi golenali e le ampie distese ghiaiose che caratterizzano il paesaggio tipicamente “di grava” del corso d’acqua, ben si prestano ai diversi tipi di escursionismo, compreso quello a cavallo, a cui è dedicata l’Ippovia del Piave, che dagli ambiti alpini e prealpini giunge fino alla foce in Adriatico. Nel segmento meridionale del fiume, fra Ponte di Piave e Salgareda, è situato l’interessante itinerario Oasi Chiesa Vecchia ed i luoghi di Parise, che coniuga il tema ambientale e paesaggistico a quello letterario. Il tracciato collega infatti i siti legati all’esperienza dello scrittore Goffredo Parise nel basso trevigiano, cioè la Casa Cultura a Ponte di Piave e la Casa delle Fate in golena presso Salgareda, al parco fluviale, dotato di approdo, dell’Oasi Chiesa Vecchia, attraverso un suggestivo percorso immerso nel verde.