Informativa
Il nostro sito web utilizza cookies, anche di terzi, per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni o per modificare le tue preferenze sui cookies di terzi accedi alla nostra Cookie Policy.


37#Anello delle città murate
Descrizione Itinerario

Tra castelli medievali, fortificazioni e canali storici, la zona della bassa padovana, fra i Colli Euganei e il fiume Adige, esercita un forte richiamo per il turismo lento e le pratiche escursionistiche a piedi e in bicicletta. Partendo da Monselice, comodo snodo autostradale e ferroviario, si raggiunge in breve la città di Este, dove ha inizio il percorso ad anello che interseca le più importanti eccellenze storico architettoniche del territorio circostante. Il nucleo storico cittadino ha come fulcro piazza Maggiore, attorno alla quale si sviluppano la torre civica e interessanti palazzi signorili, posta a breve distanza dal Castello Carrarese. La struttura difensiva del XIV secolo conserva dodici torri merlate e ospita, nella parte meridionale, il Museo Nazionale Atestino. Proseguendo verso ovest lungo il Canale Bisatto, antica idrovia realizzata nel XII secolo, si incontra Montagnana, splendido centro fortificato dotato di una cinta muraria carrarese con ventiquattro torri, alle cui estremità sono situati il Castello di San Zeno (ad est) e la Rocca degli Alberi (ad ovest). Il percorso procede in direzione di Bevilacqua, dove sorge il celebre castello, e punta quindi verso sud, intercettando il Monastero di San Salvaro, sede del Museo delle Antiche Vie. A valle di Merlara l’itinerario segue il corso del fiume Fratta e si riporta verso Este, incrociando lo storico nodo idraulico del Ponte delle Tre Canne e la suggestiva Abbazia Camaldolese di Carceri, antico insediamento benedettino.