Informativa
Il nostro sito web utilizza cookies, anche di terzi, per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni o per modificare le tue preferenze sui cookies di terzi accedi alla nostra Cookie Policy.


25#Litoranea Veneta
Descrizione Itinerario

L’idrovia Litoranea Veneta costituisce una delle principali direttrici fluviali nell’ambito della navigazione turistica dell’Alto Adriatico e, assieme all’idrovia Po – Brondolo, permette di raggiungere il golfo di Trieste dal bacino padano interamente attraverso acque interne. La Litoranea Veneta ha una lunghezza complessiva di 127 chilometri ed è composta dall’insieme dei canali che collegano la Laguna di Venezia a quella di Grado a ridosso delle spiagge adriatiche. L’idrovia ha inoltre la funzione di congiungere fra loro i maggiori corsi d’acqua del Veneto orientale e del Friuli Venezia Giulia, dal Sile all’Isonzo, interessanti diramazioni che permettono al turista di spingersi nell’entroterra e apprezzarne le bellezze storico-architettoniche e ambientali. Il percorso della litoranea ha inizio dalla Laguna Nord di Venezia, in prossimità delle spiagge del Cavallino, e si allunga verso est identificandosi con i canali paralleli alla costa e con brevi tratti dei deflussi prossimi alla foce, ovvero il Sile, il Piave, la Livenza, il Lemene e il Tagliamento. Grazie ad un complesso sistema di chiuse (le conche) l’idrovia assicura la navigazione in sicurezza fino agli specchi lagunari di Marano e Grado, attraversando aree naturalistiche di pregio (la Laguna del Mort, la Laguna di Caorle con i caratteristici “casoni”, l’oasi di Valle Vecchia) e intercettando le principali località balneari del nordest, ovvero Cavallino, Jesolo, Eraclea Mare, Caorle, Bibione, Lignano e Grado.